Sound Design

Sound Design

Sound Design

Durata: 120 ore

Costo : 2550 Euro

Certificazione Universitaria: Si

Certificazione Steinberg: Si

Stage Universitari: Si

Il corso è rivolto a tutti coloro che intendano acquisire un buon livello di professionalità nella sonorizzazioni di prodotti visivi.

Gli ambienti sonori sono fondamentali per la realizzazione di prodotti di qualità. Si utilizzeranno e studieranno tutti i software professionali dedicati, le tecnologie e tutto quello che serve per rendere indipendenti i professionisti del suono in ambito multimediale.

120 ore

  • Foley
  • Tecnologie per il doppiaggio
  • Ambienti sonori
  • Protools
  • Cubase
  • Midi – MPE
  • Virtual Instrument
  • Superfici di controllo
  • Trattamento dinamico
  • Effettistica
  • Synth e tecniche di sintesi ed elaborazione del suono
  • Preproduzione
  • Sound design non lineare
  • WWISE
  • Audio editing base e avanzato
  • Tecniche di missaggio
  • Finalizzazione prodotti

Tutto il corso spiegato in 5 domande.

Che interessi dovrebbe avere chi sceglie di fare questo corso?
Luigi Sansò: Il corso ha come obiettivo quello di formare professionisti capaci di utilizzare le tecnologie legate alla musica e al suono per la realizzazioni di composizioni musicali in ambito cinematografico, televisivo e videogames. Gli interessi sono di conseguenza musica, suoni, cinema e videogames.

C’è bisogno di avere delle competenze particolari?
Luigi Sansò: Al corso possono accedere anche persone senza competenze di base, per coloro già in possesso di buona preparazione musicale e di tecnologie multimediali il corso è erogato in modalità avanzata.

Quali sono gli strumenti che utilizzerete?
Luigi Sansò: Tutti i corsi dispongono del massimo livello tecnologico per lo svolgimento delle attività pratiche che partono fin dall’inizio. I corsi si svolgono in un ambiente creato ad hoc come un vero e proprio studio di produzione musicale a livello professionale.

Come si svolgono le lezioni?
Luigi Sansò: L’avvio di ogni lezione vede una parte teorica con l’acquisizione delle varie tecniche di scrittura compositiva e utilizzo delle tecnologie. Ogni settimana ci sono due o più esercitazioni da sviluppare a casa con una composizione cinematica, orchestrale o d’ambiente legata ad eventi visivi selezionati per la lezione. Questo approccio prevede un notevole impegno anche a casa e di conseguenza una crescita esponenziale delle capacità compositive e di finalizzazione dei prodotti musicali.

Quali sono i settori dove sono richieste queste competenze?
Luigi Sansò: Cinema, broadcasting radio e TV, svilppo videogames e qualsiasi realtà dove c’è la necessità di valorizzare un prodotto visivo con un’esperienza d’ascolto immersiva dello spettatore.

Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Commenti chiusi